Tempo cottura: 150 min
Difficolta: Media

 

Dopo tre anni che avevo nel cassetto questa ricetta di marmellata di arance datami da una mia amica, mi sono finalmente decisa a prepararla.

Il problema era l’ elevata quantità di zucchero che la ricetta prevedeva e la lunga realizzazione.

Guardando un pò qua e là sua altri blog mi sono rincuorata perchè molti nel fare questa ricetta utilizzavano la metà dello zucchero. Invece per quel che riguarda la durata della realizzazione i tempi sono quelli. Ma ne vale veramente la pena perchè poi il risultato è eccezionale. E mentre la si prepara, l’ aroma delle arance profuma tutta la casa.

Quando mio marito l’ ha assaggiata ha subito detto: da oggi in poi mangio solo questa. Altro che la famosa orange marmelade degli inglesi, non c’è paragone!!!

Mi sa che mi tocca rifarla anche il prossimo anno.

Io ho utilizzato 1 Kg e 1/2 di arance e ho ottenuto 4 vasetti.

 

Ingredienti:

  • 1kg e 1/2 di arance
  • 800 g. di zucchero

Preparazione

 

1Pungere le arance senza arrivare alla polpa, solo fino al bianco. Metterle a bagno per 2/3 giorni ricordandosi di cambiare l’acqua ogni giorno.

 

2Trascorsi i tre giorni sbucciarle tagliando la buccia a spicchi cercando di farli rimanere intatti.

Togliere le parti bianche rimaste attaccate alla polpa e tagliare a pezzi le arance, pesarle e metterle a cuocere a fuoco moderato coprendole con un coperchio fino ad ebollizione. Quando hanno iniziato a bollire, scoprirle e iniziare a mischiare solo quando il liquido si è prosciugato (dopo circa mezz’ora).

3Nel frattempo mettere a bollire per circa 15 minuti parte delle bucce (tre quarti) e quando si sono raffreddate, con un coltello raschiare la parte bianca. Usare una metà di queste frullate e aggiungetele ai pezzi di arance che stanno cuocendosi; l’altra metà deve essere tagliata a strisce piccoline e aggiunte alla marmellata solo alla fine.

4Dopo circa 2 ore di cottura, mischiando di tanto in tanto, i pezzi di arance si sono sfaldati, il liquido si è prosciugato e tutto è diventato una poltiglia densa. Se la marmellata si addensa poco, frullare bene una mela e aggiungerla alla poltiglia.

5Quando la marmellata si è addensata aggiungere le strisce rimaste della buccia e lo zucchero (1/2 kilo di zucchero per ogni kilo di polpa di arance pulite). Mischiare di continuo e dopo circa 20/30 minuti dall’inizio dell’ebollizione fare la prova con il piatto freddo.

6Nel frattempo avrete sterilizzato i vasi. Invasate la marmellata ancora calda (pochi minuti dopo che avrete spento). Chiudete subito e bene i coperchi, così che la marmellata si raffreddi lentamente e il vaso chiuso crei il sottovuoto.